13 Informazioni e fogli di lavoro sulle colonie

Il tredici colonie erano insediamenti britannici sulla costa atlantica d'America nel XVII e XVIII secolo. Alla fine portano alla creazione degli Stati Uniti d'America e sono una parte importante della storia degli Stati Uniti.

Vedere il file dei fatti di seguito per ulteriori informazioni sulle 13 colonie o, in alternativa, è possibile scaricare il nostro pacchetto di fogli di lavoro di 23 pagine per 13 colonie da utilizzare in classe o in casa.



Fatti e informazioni chiave

ESPANSIONE INGLESE

  • L'era del mercantilismo in Europa è emersa durante il XVI secolo. Significava che le nazioni diventavano più competitive in termini di guadagni economici. Di conseguenza, le nazioni europee cercavano l'espansione territoriale e l'acquisizione di colonie al di fuori del continente.
  • Una colonia è un'area di un paese che è controllata da un altro paese. Le 13 colonie erano in America ma erano controllate dalla Gran Bretagna. Le colonie sono tipicamente colonizzate da persone del paese d'origine.
  • Al fine di espandere l'Impero britannico contro il rivale spagnolo, la regina Elisabetta d'Inghilterra stabilì colonie nel Nord America.
  • Ogni colonia è stata fondata in circostanze diverse. Molti sono stati istituiti dopo essere sfuggiti alla persecuzione religiosa in Europa. Alcuni erano chiaramente alla ricerca di nuove opportunità e migliori standard di vita.

COLONIE AMERICANE

  • Gli storici ritengono che il primo insediamento inglese si stabilì in Nord America fu di Sir Walter Raleigh a Roanoke, nel 1587. Insieme a 91 uomini, 17 donne e nove bambini come primi coloni, la colonia di Roanoke scomparve misteriosamente dopo tre anni di insediamento.


  • Nel 1606, mesi dopo le divisioni fatte da Re James Io, Compagnia di Londra, ho inviato tre navi equipaggiate con 144 uomini per navigare in Virginia. Godspeed, Discovery e Susan Constant raggiunsero la baia di Chesapeake e si diressero verso il fiume James dove stabilirono il primo insediamento chiamato Jamestown.
  • All'inizio, i coloni hanno lottato mentre si concentravano sullo scavare oro e altri minerali invece di nutrirsi. Fu solo nel 1616 che i coloni iniziarono a piantare tabacco.
  • Nel 1619 i primi schiavi africani raggiunsero la colonia. Da allora, gli africani ridotti in schiavitù sono diventati il ​​fattore chiave per mantenere grandi piantagioni di tabacco.


  • A seguire Virginia , le colonie di New York (1626), Massachusetts (1630), Maryland (1633), Rhode Island (1636), Connecticut (1636), New Hampshire (1638), Delaware (1638), Carolina del Nord (1653), Carolina del Sud (1663), New Jersey (1664), Pennsylvania (1682) e Georgia (1732) sono stati stabiliti.
  • Le tredici colonie originali sono state classificate in 3 divisioni principali, tra cui New England, Middle Colonies e Southern Colonies.
  • Le colonie del New England erano composte da Connecticut, Rhode Island, Massachusetts e New Hampshire, inizialmente colonizzate da un piccolo gruppo di puritani, noto anche come Pellegrini , nel 1620. I coloni furono assistiti dagli indigeni e impararono a coltivare, cacciare e pescare.


  • Le colonie centrali includevano Delaware, Pennsylvania, New Jersey e New York. Nel 1664, il re Carlo II cedette il territorio tra il New England e la Virginia a suo fratello James, il duca di York. Il territorio fu poi occupato da patroons o commercianti e proprietari terrieri olandesi. Persuasi dalla tolleranza religiosa e dal terreno fertile, molti quaccheri da tutta Europa emigrarono nella colonia di Penn's Wood, poi conosciuta come Pennsylvania.
  • Colonie meridionali inclusi Maryland, Virginia, North Carolina, South Carolina e Georgia. La maggior parte delle colonie nel sud erano fortemente dipendenti dal lavoro schiavo africano, poiché molte di loro erano coinvolte nella tratta degli schiavi.

LE COLONIE E LA RIVOLUZIONE

  • Prima della rivoluzione americana, le tredici colonie erano sotto il dominio di Re Giorgio III della Gran Bretagna. Ogni colonia era separata il governo locale tutto sotto il Parlamento britannico. A causa della grande distanza che separa le colonie dall'Inghilterra, il re Giorgio III affrontò sfide nel governo dei coloni che causarono malcontento e in seguito la guerra rivoluzionaria americana.
  • Come risultato del costoso Guerra franco-indiana , che durò dal 1754 al 1763, il Parlamento britannico decise di tassare le tredici colonie del Nord America. Nel 1764, il governo britannico iniziò a imporre tasse in base alle seguenti leggi: Sugar Act, Currency Act, Quartering Act e Stamp Act.
  • Irritato dal nuove tasse, i coloni ha sostenuto che non dovrebbero essere riscosse con le tasse poiché non hanno rappresentanze in Parlamento. Il loro motto è diventato 'Nessuna tassazione senza rappresentanza'.


  • Nel 1765, i Figli della Libertà, un gruppo anticolonialista si formò a Boston, nel Massachusetts, e si diffuse in altre parti delle tredici colonie.
  • Dopo il Boston Tea Party e l'emissione del nuovo Atti intollerabili , le colonie divennero più unite combattendo contro il governo britannico fornendo rifornimenti a Boston durante il blocco.
  • Come risposta diretta all'Intolerable Act, si tenne il Primo Congresso Continentale a cui parteciparono rappresentanti di dodici colonie su tredici.
  • Il Congresso ha inviato un appello a Re Giorgio per abrogare gli atti, ma non ha ricevuto risposta. Di conseguenza, i coloni boicottarono le merci britanniche.


  • Il 19 aprile 1775, durante la battaglia di Lexington e Concord, scoppiò la guerra rivoluzionaria americana e terminò il 3 settembre 1783 con il Trattato di Parigi.
  • Un anno dopo lo scoppio della guerra, il Congresso continentale dichiarò la sua indipendenza dal governo britannico, a Filadelfia, in Pennsylvania. Il 4 luglio 1776, il Dichiarazione di indipendenza è stata formalmente adottata da 12 colonie, seguita dalla 13 (New York) nel 19 luglio. Entro il 2 agosto, la dichiarazione è stata firmata.

13 fogli di lavoro sulle colonie

Questo è un fantastico pacchetto che include tutto ciò che devi sapere su 13 colonie in 23 pagine di approfondimento. Questi sono 13 fogli di lavoro pronti all'uso perfetti per insegnare agli studenti le tredici colonie che erano insediamenti britannici sulla costa atlantica d'America nel XVII e XVIII secolo. Alla fine portano alla creazione del file stati Uniti d'America e sono una parte importante della storia degli Stati Uniti.



Elenco completo dei fogli di lavoro inclusi

  • 13 fatti sulle colonie
  • Mappatura delle colonie
  • Tra due dichiarazioni
  • Eliza Lucas Pinckney
  • Il diario di Mary Cooper
  • Attraverso la pittura
  • Stile di vita in una colonia
  • My Colony
  • La colonia oggi
  • 13 Fatti
  • Il mio movimento sociale

Collega / cita questa pagina

Se fai riferimento a qualsiasi contenuto di questa pagina sul tuo sito web, utilizza il codice seguente per citare questa pagina come fonte originale.

13 Fatti e fogli di lavoro sulle colonie: https://diocese-evora.pt - KidsKonnect, 29 gennaio 2019

Il collegamento apparirà come 13 Fatti e fogli di lavoro sulle colonie: https://diocese-evora.pt - KidsKonnect, 29 gennaio 2019

Utilizzare con qualsiasi curriculum

Questi fogli di lavoro sono stati progettati specificamente per essere utilizzati con qualsiasi curriculum internazionale. Puoi utilizzare questi fogli di lavoro così come sono o modificarli utilizzando Presentazioni Google per renderli più specifici per i tuoi livelli di abilità degli studenti e per gli standard del curriculum.