Informazioni e fogli di lavoro sui popoli aborigeni dell'Australia

Popoli aborigeni dell'Australia si riferisce alle varie popolazioni indigene della terraferma Australia e le sue isole. Il termine generale aborigeni australiani comprende gruppi regionali caratterizzati dalla lingua locale e gruppi culturali.

Vedere il file dei fatti di seguito per ulteriori informazioni sui popoli aborigeni dell'Australia o, in alternativa, è possibile scaricare il nostro pacchetto di fogli di lavoro di 23 pagine sui popoli aborigeni dell'Australia da utilizzare in classe o in casa.



Fatti e informazioni chiave

ETIMOLOGIA

  • Il termine 'aborigeno' fu usato per la prima volta nel XVI secolo. Derivato dalla parola latina aborigeni, da ab (da) e origio (inizio), il termine aborigeni è usato in Australia per descrivere le sue popolazioni indigene.
  • Negli anni '80 è stato utilizzato il termine Indigenous Australians, seguito da First Nations, First Peoples e First Australians.

PREISTORIA

  • Si ritiene che i popoli aborigeni australiani provenissero da Asia attraverso il sud-est asiatico insulare da circa 45.000 a 50.000 anni fa.
  • D'altra parte, alcuni scienziati hanno sostenuto che gli esseri umani probabilmente arrivarono da 65.000 a 80.000 anni fa sulla base del Teoria dell'Africa e migrazione della rotta meridionale verso Europa .
  • In entrambi i casi, tale popolamento dell'Australia è avvenuto quando c'erano ancora ponti terrestri coestesi e il livello del mare abbassato.


  • Sulla base delle prove archeologiche, gli aborigeni occuparono permanentemente l'interno dell'Australia circa 10.000 anni fa.
  • 40.000 anni fa, la cremazione come pratica di sepoltura si manifestava in evidenza, così come l'uso di perline di conchiglie come ornamento personale di 30.000 anni fa.
  • Datato a 42.000 anni, l'Uomo Mungo trovato in Australia è stato il primo resti umani anatomicamente moderni scavati al di fuori di Africa .


  • In generale, molti studiosi ritengono che la singola migrazione in Australia portata dalla divisione delle popolazioni umane dall'Africa fosse gli antenati del popolo aborigeno.
  • Geneticamente, la maggior parte degli aborigeni australiani è strettamente imparentata con la popolazione papuana e melanesiana.
  • Dopo aver raggiunto il continente australiano, gli aborigeni in alcune regioni vivevano come cacciatori-raccoglitori e raccoglitori. In molte società aborigene erano semi-nomadi e più mobili. In alcune zone, hanno costruito insediamenti permanenti.


  • Nella valle del fiume Murray, gli archeologi hanno trovato la più grande densità di popolazione basata sugli insediamenti.
  • Altri gruppi di aborigeni praticavano un complesso sistema di sussistenza attraverso i resti dell'attività agricola come registrato dai primi esploratori europei.
  • Si ritiene che la società australiana indigena abbia utilizzato armi, strumenti, rifugi e imbarcazioni come tecnologia.
  • Nell'Australia settentrionale, le prove suggeriscono che commerciavano regolarmente con i pescatori di Macassan dell'Indonesia.

CONTATTO EUROPEO

  • Al momento dell'incontro europeo, le prove archeologiche suggeriscono che da mezzo milione a 750.000 persone abitavano l'Australia. Mentre le ricerche più recenti sostengono circa 1,2 milioni di popolazioni aborigene, che potrebbero essere diminuite a causa di agenti patogeni dell'Eurasia.


  • Nel 1770, Tenente James Cook rivendicò il continente meridionale per il re inglese Giorgio III e lo chiamò come Nuovo Galles del Sud .
  • Nel 1788, l'arrivo della Prima Flotta a Botany Bay segnò l'inizio della colonizzazione britannica dell'Australia. Era diretto da Capitano Arthur Phillip la cui missione era quella di stabilire una colonia penale.
  • Nel 1803, gli insediamenti furono stabiliti in Tasmania e Victoria, seguita da Queensland (1824), l'Australia occidentale (1826) e, infine, la Colonia dell'Australia meridionale (1836).
  • Con la colonizzazione britannica del continente, gli aborigeni australiani furono introdotti a malattie, tra cui influenza, tifo, tubercolosi, polmonite, morbillo, malattie veneree e vaiolo, che ridussero notevolmente la loro popolazione.


  • Durante i primi anni dell'insediamento britannico, una serie di guerre di guerriglia era stata tramata contro di loro. Tuttavia, nessuno ha avuto successo poiché le malattie li hanno diminuiti in numero enorme. Gli aborigeni australiani furono espropriati della loro terra.

GENTE E CULTURA ABORIGINE AUSTRALIANI

  • Avendo vissuto nel continente per oltre 50.000 anni, circa 250 gruppi linguistici distinti si sono diffusi in tutta l'Australia.
  • Gli aborigeni australiani sono caratterizzati in due gruppi principali: (1) i popoli aborigeni che abitavano il continente al momento della colonizzazione britannica nel 1788 e (2) gli isolani dello Stretto di Torres che occupano parti del Queensland moderno.
  • Le comunità degli australiani indigeni includono Murrawarri, Koori, Ngunnawal, Goorie, Murrdi, Murri, Myungar, Yamatji, Wangai, Nunga, Anangu, Yapa, Arrernte, Yolngu, Bininji, Tiwi, Anindilyakwa e Palawah.
  • Isolani dello Stretto di Torres sono strettamente imparentati con il popolo della Papua Nuova Guinea.
  • Tra centinaia di lingue e pochi parlanti per ciascuna. Le loro lingue sono suddivise in due classi principali: (1) Nyungan e (2) non-Pama-Nyungan, che generalmente si stabiliscono nella parte settentrionale e occidentale dell'Australia. D'altra parte, gli isolani dello Stretto di Torres parlano la lingua papuana.
  • Come molte civiltà indigene, le pratiche culturali australiane aborigene sono piene di cerimonie con danze, canti, ritials e costumi.
  • Nel 1972, la bandiera aborigena è stata adottata in Australia. La striscia nera in alto simboleggia gli aborigeni, mentre la striscia rossa in basso rappresenta la terra e l'ocra che usavano nelle cerimonie. Il cerchio giallo al centro rappresenta il sole.
  • Nel 1992, gli isolani dello Stretto di Torres hanno adottato la propria bandiera. I pannelli verdi simboleggiano la terra, blu per l'acqua e il copricapo bianco dei loro ballerini nel mezzo.
  • La stella al centro indica la navigazione.
  • Nonostante le numerose lingue e sottoclan indigeni, la loro spiritualità li rende simili tra loro.
  • Le religioni aborigene australiane non credono nell'esistenza del paradiso e dell'inferno. Hanno il concetto filosofico di Dreaming o Dreamtime, che è la fonte della mortalità mescolata con le loro storie native di creazione. L'antropologo W.E.H Stanner ha usato il termine 'ogniqualvolta' per descrivere questo concetto.
  • Un certo numero di festival aborigeni vengono celebrati in Australia, tra cui lo Yabun Festival ogni 26 gennaio, sano con l'Australia Day, il Parrtjima Festival, il Boomerang Festival e il Tjungu Festival ad aprile, A Taste of Kakadu a maggio, Barunga Festival a giugno, Settimana NAIDOC a luglio, Garma Festival e Darwin Festival in agosto.

PROBLEMI E SFIDE

  • Nel 1800, una serie di missioni ecclesiastiche e politiche governative separarono con la forza i bambini aborigeni dalle loro famiglie e li collocarono in missioni, orfanotrofi e famiglie affidatarie. Come parte dell'assimilazione, ai bambini aborigeni sono state date nuove identità e religioni. Sono diventati parte del termine 'Generazioni rubate'. Questo processo si è concluso solo negli anni '70.
  • Nel 1962, agli aborigeni australiani fu concesso il diritto di voto. Cinque anni dopo, sono stati autorizzati a candidarsi per cariche parlamentari elettive che hanno ampliato il loro diritto al suffragio.
  • Nello stesso anno, oltre il 90% degli elettori australiani ha accettato di consentire agli isolani dello Stretto di Torres di essere soggetti alle leggi del Commonwealth, piuttosto che alle leggi statali.
  • Nel 1992, secondo la legge britannica e australiana, l'Alta corte ha stabilito sulle terre aborigene prima che l'arrivo degli inglesi fosse quello di 'terra nullius', il che significa che la terra era vuota prima della colonizzazione britannica, non apparteneva a nessuno, e potrebbe legittimamente essere rilevato.
  • Oggi, le cattive condizioni di vita, il tasso di mortalità tra i neonati e il suicidio hanno portato a una bassa popolazione aborigena. Inoltre, il resto della popolazione ha un tasso di speranza di vita inferiore.

Fogli di lavoro dei popoli aborigeni dell'Australia

Questo è un fantastico pacchetto che include tutto ciò che devi sapere sui popoli aborigeni dell'Australia in 23 pagine di approfondimento. Questi sono fogli di lavoro pronti per l'uso dei popoli aborigeni dell'Australia perfetti per insegnare agli studenti i popoli aborigeni dell'Australia che si riferiscono alle varie popolazioni indigene dell'Australia continentale e delle sue isole. Il termine generale aborigeni australiani comprende gruppi regionali caratterizzati dalla lingua locale e gruppi culturali.



Elenco completo dei fogli di lavoro inclusi

  • Fatti dei popoli aborigeni dell'Australia
  • Sviluppare il vocabolario
  • Continenti del mondo
  • Popolazioni aborigene
  • Australiani indigeni
  • Aborigeni nelle immagini
  • Settimana NAIDOC
  • Contatto con gli europei
  • Popolazione dell'Australia
  • Tra le linee: aborigeni e indigeni

Collega / cita questa pagina

Se fai riferimento a qualsiasi contenuto di questa pagina sul tuo sito web, utilizza il codice seguente per citare questa pagina come fonte originale.

Informazioni e fogli di lavoro sui popoli aborigeni dell'Australia: https://diocese-evora.pt - KidsKonnect, 4 gennaio 2021

Il collegamento apparirà come Informazioni e fogli di lavoro sui popoli aborigeni dell'Australia: https://diocese-evora.pt - KidsKonnect, 4 gennaio 2021

Utilizzare con qualsiasi curriculum

Questi fogli di lavoro sono stati progettati specificamente per essere utilizzati con qualsiasi curriculum internazionale. Puoi utilizzare questi fogli di lavoro così come sono o modificarli utilizzando Presentazioni Google per renderli più specifici per i tuoi livelli di abilità degli studenti e per gli standard del curriculum.