Dichiarazione di indipendenza fatti e fogli di lavoro

La dichiarazione di indipendenza è il nome di una dichiarazione adottata dal Congresso continentale il 4 luglio 1776, che annunciava che le tredici colonie americane, allora in guerra con la Gran Bretagna, si consideravano tredici stati sovrani di recente indipendenza, e non più una parte dell'Impero britannico . Invece hanno formato una nuova nazione: gli Stati Uniti d'America.

Vedere il file dei fatti di seguito per ulteriori informazioni sulla Dichiarazione di indipendenza o, in alternativa, è possibile scaricare il nostro pacchetto di fogli di lavoro della Dichiarazione di indipendenza di 20 pagine da utilizzare in classe o in casa.



Fatti e informazioni chiave

SFONDO STORICO

  • Nel 1600, gli inglesi iniziarono a colonizzare il Nuovo Mondo e stabilirono insediamenti, i primi a Jamestown, in Virginia. Le tredici colonie furono fondate sotto la corona britannica. Il 26 ottobre 1760, Giorgio III d'Inghilterra salì al trono.
  • Nel 1764, il parlamento britannico iniziò a imporre tasse ai coloni per compensare le perdite nella guerra franco-indiana. È stato implementato lo Sugar Act che ha aumentato le tasse sui beni britannici importati nelle colonie, inclusi zucchero, vino, caffè, tinture e tessuti.
  • Dopo pochi mesi fu approvato lo Stamp Act che imponeva tasse su tutti gli articoli stampati prodotti e utilizzati all'interno delle tredici colonie. Comprendeva giornali, carte da gioco, documenti legali e commerciali e libri.
  • Nel 1767, i Townshend Acts imposero tasse aggiuntive su tè, vetro, carta, piombo e colori dipinti. L'anno successivo, gli atti coercitivi, noti anche come atti intollerabili, furono imposti alle tredici colonie. Di conseguenza, i coloni ritenevano che le leggi violassero i loro diritti, come con la prima promulgazione dello Stamp Act.
  • Il 5 marzo 1770, un gruppo di coloni ebbe un incontro con il soldato britannico Thomas Preston fuori dalla Custom House in King Street a Boston che provocò 5 morti tra i coloni. L'evento divenne noto come il massacro di Boston.


  • Irritati dalla nuova tassa, i coloni di Boston protestarono contro gli inglesi imbarcandosi su tre navi mercantili attraccate e gettando carichi di tè in mare il 16 dicembre 1773. Questo evento divenne noto come Boston Tea Party.
  • In risposta al crescente malcontento contro il dominio britannico, i rappresentanti di tutte le colonie tranne la Georgia si incontrarono a Filadelfia durante il Primo Congresso Continentale tenutosi tra il 5 settembre e il 26 ottobre 1774.
  • Fu seguito dal Secondo Congresso Continentale il 10 maggio 1775 guidato da John Hancock.


  • Il 19 aprile 1775, la guerra rivoluzionaria americana iniziò ufficialmente con la battaglia di Lexington e Concord.

CIRCA IL DOCUMENTO

  • I coloni erano frustrati con re Giorgio e la Gran Bretagna. Gli uomini del Secondo Congresso Continentale volevano informare il re di come si sentivano le persone e di cosa volevano che fosse fatto.
  • Cinque uomini furono selezionati per scrivere una lettera a Re Giorgio. Quattro degli uomini provenivano dalle colonie settentrionali. Erano John Adams, Benjamin Franklin, Robert Livingston e Roger Sherman. Un uomo proveniva dalla colonia meridionale della Virginia. Quest'uomo era Thomas Jefferson. A Thomas Jefferson è stato chiesto di scrivere la vera 'lettera' perché era un bravo scrittore.


  • La Dichiarazione di Indipendenza conteneva tre punti importanti che i Rappresentanti del Congresso delle Tredici Colonie volevano far conoscere a Re Giorgio.
  • In primo luogo, i documenti dicevano al re ciò che credevano costituisse un buon governo. In secondo luogo, descriveva le regole e le tasse che i rappresentanti ritenevano ingiuste. L'ultima dichiarazione inclusa nei rappresentanti era di dichiarare le colonie libere e indipendenti dalla Gran Bretagna.
  • In sostanza, la Dichiarazione di Indipendenza dichiarava guerra a Re Giorgio e alla Gran Bretagna.
  • La Dichiarazione di Indipendenza fu firmata dai rappresentanti del Congresso delle tredici colonie il 4 luglio 1776.
  • Molti credono che le parole più famose e importanti nella lingua inglese siano:
    'Riteniamo che queste verità siano evidenti, che tutti gli uomini sono creati uguali, che sono dotati dal loro Creatore di certi diritti inalienabili, tra questi la Vita, la Libertà e la Ricerca della Felicità'.


  • Dopo che la lettera fu finalizzata il 4 luglio, il Secondo Congresso Continentale ne fece delle copie e la distribuì alla gente. La versione più famosa della Dichiarazione, una copia firmata che di solito è considerata LA Dichiarazione di indipendenza, è esposta presso gli Archivi nazionali di Washington, D.C.
  • Sotto la parola 'cittadini' c'è una macchia sulla Dichiarazione di Indipendenza. Gli storici si sono sempre chiesti cosa ci fosse sotto la macchia. La speciale tecnologia di imaging ci ha permesso di dare un'occhiata sotto la parola. Jefferson ha commesso un grave errore e ha scritto accidentalmente la parola 'soggetti' invece di 'cittadini'.
  • La Dichiarazione di Indipendenza originale non era ben curata. Il Congresso l'avrebbe arrotolato e portato con sé ovunque si incontrassero. Ha subito molti segni di usura. Infine, si è fermato sotto un vetro antiproiettile in una cassa in titanio. La custodia contiene gas argon all'interno, che ne impedisce la decomposizione.
  • La Dichiarazione di Indipendenza è stata scritta su pergamena. La pergamena è una pelle animale molto sottile e trattata. L'inchiostro di ferro gallico è stato utilizzato per scrivere sulla pergamena, che è realizzata combinando galle di marmo di quercia fermentate con solfato ferroso.


  • Cinquantasei uomini hanno firmato la Dichiarazione di Indipendenza. Il più giovane firmatario della Dichiarazione di indipendenza era Edward Rutledge. Aveva 26 anni. L'unica persona che ha mai ritrattato il suo giuramento nel firmare il documento è stato Richard Stockton. John Hancock era all'epoca presidente del Congresso. La sua firma è la prima e la più grande della Dichiarazione. Si dice che l'abbia firmato in grande e in grassetto perché voleva che re Giorgio fosse in grado di leggerlo senza i suoi occhiali.

Fogli di lavoro della Dichiarazione di indipendenza

Questo è un fantastico pacchetto che include tutto ciò che devi sapere sulla Dichiarazione di indipendenza in 20 pagine di approfondimento. Questi sono fogli di lavoro della Dichiarazione di indipendenza pronti per l'uso perfetti per insegnare agli studenti la Dichiarazione di indipendenza, che è il nome di una dichiarazione adottata dal Congresso continentale il 4 luglio 1776, che annunciava che le tredici colonie americane, allora in guerra con La Gran Bretagna, si considerava come tredici stati sovrani di recente indipendenza, e non faceva più parte dell'Impero britannico. Invece hanno formato una nuova nazione: gli Stati Uniti d'America.



Elenco completo dei fogli di lavoro inclusi

  • Dichiarazione di indipendenza fatti
  • Cinque scrittori
  • Mappatura delle colonie
  • Donne della rivoluzione
  • Vita, libertà e ricerca della felicità
  • Praticare i miei diritti
  • Terra dei coraggiosi
  • Analisi dell'immagine
  • Archivio eventi
  • Indipendenza in lettere
  • Notizie oggi!

Collega / cita questa pagina

Se fai riferimento a qualsiasi contenuto di questa pagina sul tuo sito web, utilizza il codice seguente per citare questa pagina come fonte originale.

Dichiarazione di indipendenza fatti e fogli di lavoro: https://diocese-evora.pt - KidsKonnect, 22 aprile 2019

Il collegamento apparirà come Dichiarazione di indipendenza fatti e fogli di lavoro: https://diocese-evora.pt - KidsKonnect, 22 aprile 2019

Utilizzare con qualsiasi curriculum

Questi fogli di lavoro sono stati progettati specificamente per essere utilizzati con qualsiasi curriculum internazionale. Puoi utilizzare questi fogli di lavoro così come sono o modificarli utilizzando Presentazioni Google per renderli più specifici per i tuoi livelli di abilità degli studenti e per gli standard del curriculum.