Fatti e fogli di lavoro sull'Impero seleucide

L'impero seleucide era un Stato ellenistico governata dalla dinastia Seleucide, che durò dal 312 a.C. al 63 a.C. Fu stabilito da Seleuco I Nicatore dopo la divisione dell'Impero macedone, che Alessandro Magno aveva notevolmente ampliato.

Vedere il file dei fatti di seguito per ulteriori informazioni sull'Impero seleucide o, in alternativa, è possibile scaricare il nostro pacchetto di fogli di lavoro Impero seleucide di 22 pagine da utilizzare all'interno della classe o dell'ambiente domestico.



Fatti e informazioni chiave

DESCRIZIONE

  • L'Impero seleucide fu un regno ellenistico dal 312 a.C. al 63 a.C.
  • Fu governata dalla dinastia Seleucide e fondata da Seleuco I Nicatore dopo che Alessandro Magno creò la divisione nell'impero. Seleuco sposò sua figlia, Elena, a Chandragupta Maurya del Impero Maurya quando aveva solo 16 anni.
  • Chandragupta inviò 500 elefanti da guerra in un gesto di ritorno, una decisione militare che avrebbe svolto un ruolo decisivo nella battaglia di Ipsus nel 301 a.C.
  • Seleuco ha preso il controllo di Babilonia e da lì estese i suoi domini fino a includere la maggior parte dei territori del vicino oriente di Alessandro.
  • Questo includeva l'Anatolia centrale, la Persia, il Levante, Mesopotamia , e quello che ora è il Kuwait, l'Afghanistan, il Pakistan, il Turkmenistan e le parti nord-occidentali di India .


  • L'impero seleucide non consisteva altro che Antiochia e alcune città siriane nel 100 aC. Dato l'apparente crollo del potere e la caduta dell'impero intorno a loro, i nobili continuarono a giocare regolarmente a fare i re con occasionali interferenze dall'Egitto tolemaico e da altre forze esterne.

FONDAZIONE ED ESPANSIONE

  • Alessandro Magno sconfisse l'impero persiano achemenide nel 330 a.C. Dopo la sua morte, i suoi generali rimasero con un vasto impero che comprendeva Grecia , Mesopotamia, Anatolia, Egitto , il Levante e l'Asia centrale.
  • Dopo una lotta per il potere, si divisero tra loro, con Cassandro che prese Atene, Tolomeo I Soter Egitto, Lisimaco Tracia e Anatolia, Antigono - che aveva tenuto l'Anatolia - morendo nel 301 a.C. nella battaglia di Ipsus, e Seleuco, rivendicando Babilonia come sua possedere e prendere la Mesopotamia e l'Asia centrale.


  • Alexander aveva ampliato il suo raggio d'azione in India, fondando città e lasciandole per amministrare i satrapi (governatori). Nel 305 a.C., il re Chandragupta Maurya riprese un certo numero di queste regioni e Seleuco lanciò la guerra Seleucide-Maurya (305-303 a.C.), che portò a un trattato in cui Seleuco, in cambio di accordi commerciali e protezione dei suoi confini, si arrese alle regioni interessate.
  • Per governare le regioni orientali, fondò una capitale, la città di Antiochia sul fiume Oronte, che avrebbe governato la parte occidentale del suo impero. Ha anche stabilito la città di Seleucia sul Fiume Tigri .
  • Seleuco regnò da Antiochia ed era co-sovrano di Seleucia con suo figlio, Antioco I Soter (co-governatore 291-281 a.C., sovrano 281-261 a.C.


SVILUPPO E GOVERNO

  • Antioco I Soter divenne imperatore e continuò la politica del padre per promuovere un impero omogeneo che unisse i valori culturali ellenistici con quelli del Vicino Oriente. Lo studioso Cormac O'Brien spiega la politica sui seleucidi:
    “Governare come greci in un immenso mare di non greci sarebbe stato sciocco, se non impossibile, e così i seleucidi divennero entrambi. Con la loro stessa amministrazione che formava semplicemente l'ultimo di una serie di strati etnici risalenti a secoli fa, Seleuco ei suoi successori furono felici di abbracciare i culti, gli dei e le pratiche dei venerabili stati che li precedettero. Quello era lo spirito dell'ellenismo: la fusione di Occidente e Oriente che ha forgiato una nuova era dinamica. E l'impresa seleucide è stata la sua manifestazione più chiara '.
  • L'Impero persiano achemenide aveva funzionato bene come ha fatto attraverso una politica di governo centralizzato con amministrazione decentralizzata. Il re (imperatore) era il potere supremo, ma prendeva consiglio dai suoi consiglieri, che passavano i suoi decreti ai segretari, che poi li trasmettevano ai governatori regionali (i satrapi).
  • Ogni satrapia era governata da un governatore che aveva giurisdizione solo su questioni burocratiche-amministrative, mentre un altro funzionario - un generale di fiducia - supervisionava gli affari militari / di polizia. Questa divisione delle responsabilità in ogni satrapia riduceva le possibilità di un governatore regionale di accumulare abbastanza potere da un esercito fedele per tentare un colpo di stato. Al governatore di una regione mancava la forza militare e al generale mancavano i fondi per corrompere un esercito per sostenere un'acquisizione della forza.

ANTIOCO III IL GRANDE

  • Dopo la morte di Seleuco, l'impero seleucide iniziò a declinare, ma un altro potere stava rapidamente crescendo. Mentre i Seleucidi erano padroni della battaglia terrestre e del commercio, i mari (economicamente e militarmente) erano governati dalla città nordafricana di Cartagine.
  • Cartagine entrò in conflitto con la piccola città-stato di Roma nel 264 a.C. per una disputa tra due regni siciliani in cui ciascuno aveva un interesse acquisito.


  • Questa rivalità culminò nella prima guerra punica (264-241 a.C.), che si concluse con Roma come nuova superpotenza, e nella sconfitta, Cartagine fu tenuta a pagare una grande tassa di guerra.
  • Tuttavia, qualunque cosa accadesse a Roma e Cartagine era di scarso interesse per i governanti di Seleucide, in quanto si opponeva ai loro sforzi per mantenere intatto l'impero.
  • Con tutte le protezioni contro la ribellione in atto e politiche indulgenti sulle tradizioni culturali e religiose dei popoli, i Seleucidi non potevano nemmeno contenere l'appetito del popolo per l'indipendenza per decidere il proprio destino.
  • La caduta dell'Impero Seleucide fu fermata e poi invertita dal figlio di Seleuco II Callinico, Antioco III (governatore 223-187 a.C., noto come Il Grande). Ha guidato personalmente le truppe attraverso l'impero, sconfiggendo gli stati emergenti e riportandoli all'ovile.


  • Antioco III fece una campagna dal Levante all'India per sei anni (210-204 aC circa), sottomettendo la Battria, facendo pace con la Partia e vincendo l'Egitto, la Giudea e la Siria.

Fogli di lavoro dell'Impero seleucide

Questo è un fantastico pacchetto che include tutto ciò che devi sapere sull'Impero seleucide in 22 pagine di approfondimento. Questi sono fogli di lavoro dell'Impero seleucide pronti all'uso perfetti per insegnare agli studenti l'impero seleucide, uno stato ellenistico governato dalla dinastia seleucide, che durò dal 312 a.C. al 63 a.C. Fu stabilito da Seleuco I Nicatore dopo la divisione dell'Impero macedone, che Alessandro Magno aveva notevolmente ampliato.



Elenco completo dei fogli di lavoro inclusi

  • Fatti dell'Impero seleucide
  • Antioco III
  • Verità o finzione
  • I regni
  • Disegna una linea
  • Seleucramble
  • Panoramica
  • Dynasty Wordscape
  • Domande affrontate
  • L'importanza
  • Empire Fall

Link / cita questa pagina

Se fai riferimento a uno qualsiasi dei contenuti di questa pagina sul tuo sito web, utilizza il codice seguente per citare questa pagina come fonte originale.

Fatti e fogli di lavoro sull'Impero seleucide: https://diocese-evora.pt - KidsKonnect, 1 giugno 2020

Il collegamento apparirà come Fatti e fogli di lavoro sull'Impero seleucide: https://diocese-evora.pt - KidsKonnect, 1 giugno 2020

Utilizzare con qualsiasi curriculum

Questi fogli di lavoro sono stati progettati specificamente per essere utilizzati con qualsiasi curriculum internazionale. Puoi utilizzare questi fogli di lavoro così come sono o modificarli utilizzando Presentazioni Google per renderli più specifici per i tuoi livelli di abilità degli studenti e per gli standard del curriculum.